FAVOLE SOTTOVOCE

Favole...
Le abbiamo ascoltate tutti...
Poi le abbiamo lette.
Prima a noi stessi, poi agli altri... ma solo a quelli che in qualche modo amavamo.

E anche se non ce ne rendiamo conto o non vogliamo ammetterlo, ci rimangono dentro, dolcemente, nel ricordo di tutta la vita.
Perché ci fanno stare bene!
Questo è lo scopo delle favole: farci sentire bene.
Sorridendo sereni, immaginando pieni di entusiasmo, finalmente rilassandoci, sognando senza limiti e imparando con dolcezza.
E queste favole ci vengono incontro sorridendo positive, pur affrontando temi tendenzialmente più profondi, più… “da grandi”.
Con il loro stile leggero, semplice e gioioso, ci avvolgono con un abbraccio, regalandoci consigli proposti con dolcezza e strumenti di discussione e di crescita.
Sanno offrire situazioni che insegnano il rispetto, l’amore e il valore del sorriso grazie al quale tutto può diventare risolvibile e tranquillo, ci aiutano ad intravvedere soluzioni che si offrono a noi con il luccichio sfavillante che solo le magie sanno fare!
E il sorriso, che un po’ alla volta sa scaturire dalle parole serene, ci lascia dolcemente avvolti dalla semplicità della soluzione proposta, dalla tenerezza di un consiglio sussurrato e dal fatto che, pur essendo rivolte soprattutto ai bambini e ai ragazzi, sono uno strumento di discussione e di crescita per chiunque abbia voglia di continuare a diventare… grande.
Favole, quindi, sottovoce...
Un dono bello da dare, ma soprattutto da ricevere.
Perché le favole sono una “coccola” per ciascuno di noi, un momento che non è obbligatorio esternare, ma è consentito spesso gustare nell'intimità tenera con noi stessi o in quella con i nostri bambini o ragazzi ai quali possiamo donare questi minuti di sorridente serenità condivisa.

Logo Marcianum Press

EDITORE: Marcianum Press, 2014
DISEGNI: Elena Rosa
REALIZZAZIONE COPERTINA E PROGETTO GRAFICO: Tomomot
ISBN 978-88-6512-281-5

LE FAVOLE

1fabbrica

La fabbrica delle marmellate

Ciao, mi chiamo Donata e sono davvero felice di invitarvi nel mio paese ritrovato, a festeggiare il colore dei sogni!
Eh sì, perché sono i sogni che regalano il colore alla nostra vita e ci fanno uscire dal grigiore della normalità quotidiana, vissuta senza sorriso o senza entusiasmo…
I sogni ci regalano la voglia di essere felici!
Da bambini ne facciamo tanti: l’importante è non dimenticarci di farne solo perché stiamo crescendo!
Crescere vuol dire anche questo: essere così grandi e capaci da saperli realizzare!

2orsacchiotto

L’orsacchiotto timido

Non è facile superare la paura di essere lasciati soli… ma la gioia del ritrovare qualcuno che ci vuole bene è troppo bella!
Io sono Otto, a me è capitato… non si può rimanere soli e tristi per tutta la vita per il timore di soffrire ancora…
Se ci guardiamo attorno bene bene, c’è sempre un motivo per sorridere!
E sorridere ci aiuta ad amare e a lasciarci amare… e ogni momento d’amore vissuto è più grande di qualsiasi malinconia!
Dai vieni, vieni nella mia favola!

3gamberetto

Il bambino e il gamberetto

Eh sì, diventare grandi vuol dire fare delle scelte… ma vuol dire anche essere lasciati liberi di farle!
Affrontare un cambiamento richiede un grande coraggio: lo so bene io, Hoppy, che dall’acquario ho scelto di andare a vivere nel mare!
La paura è sempre in agguato ma, se non la affrontiamo, non ci permettiamo di vivere la nostra vita pienamente!
L’aiuto di chi mi era vicino è stato molto importante per me e devo veramente ringraziare chi non ha mai smesso di volermi bene, pur non condividendo la mia decisione: il rispetto della mia scelta mi ha fatto sentire incoraggiato e amato come non mai!

4tappeto

Il tappeto che viaggiava con i sogni

A volte succede… succede che non riusciamo più a crederci capaci di nulla…
Ci isoliamo sempre di più, dimenticando chi siamo veramente…
La solitudine che ci sentiamo dentro chiude il mondo lontano da noi, lasciandoci nel vuoto della nostra tristezza…
Ma noi siamo capaci di sorridere!
Nasciamo capaci di questa dolcissima magia!
E come il sole non smette di brillare solo perché è coperto dalle nuvole, noi non possiamo smettere di essere noi stessi e di sorridere, mai!
E con il sorriso torna la fiducia, magari ascoltando l’aiuto silenzioso di chi non smette di amarci, ma tornaaaa!
Ora io so che sarò sempre il bellissimo tappeto blu che sono sempre stato, il tappeto volante che porta i sogni a voi!
Parola di Izmir!

5bambina

La bambina che comandava alle onde

Beh, veramente… io sono Cunegonda e… volevo presentarvi una mia grande, grandissima amica…
Si chiama Zaffira ed è la protagonista di questa favola: è una bambina, è vero, non è un’onda come me, ma… le voglio bene, tanto, proprio come fosse una di noi!
Mi ha insegnato a fidarmi, a non essere invidiosa o gelosa delle altre onde… e così ora io non sono più sola!
È così bello vivere in armonia con chi ci sta vicino!
E, credetemi: nessuno sa escludersi tanto drasticamente dal mondo e dal sorriso quanto proprio noi stessi sappiamo fare.
Allora perché farlo? È meraviglioso vivere in compagnia aiutandoci e sostenendoci a vicenda!